Jukai esperisce l’ambiente attraverso la sperimentazione della materia organica e inorganica, secondo un approccio primordiale. La scelta dei materiali, le loro molteplici possibilità di assemblaggio e composizione si misurano ogni volta con l’instabilità e la mutevolezza delle circostanze. I progetti di Jukai, se talvolta possono avere una poetica e un'estetica molto vicina a quella della land art, altre volte se ne distanziano completamente.